triskell

Siamo persone serie.

Dovrei fare un post sul come sono commossa dal fatto che Hyo abbia ripreso in mano il Triskell, ma non ora. Ora mi limito a girare per i vecchi topic stupidi e trovare cose come…


Entra nello spogliatoio, sbuffando.
“… Eric, ma proprio non ti piace il Boss?”
“No.”
“Perché?”
“Perché no. Chiuso.”
“Ma…”
“Senti. A te Mike piace?”
“No.”
“Ecco. Chiuso. A ognuno il suo.”
“Ma a me Mike non piace perché è uno sbirro!”
“A me il Boss non piace perché ha sempre quella cazzo di maschera! Come fai a capire se uno ti prende in giro, se non puoi guardarlo in faccia?!”
“… ma lui non vuole prenderti in giro.”
“No, hai ragione. Vuole prendermi e basta.”

Questa era di yuppu che io amo, dio come amo quella donna.


Continuazione delirii sparsi…

Annunci

Triskell e sconcezze sul genere.

Guardando Blade Runner con eredhikr

“Mh. Sai a chi somiglia Rutger Hauer?”
“Chi?”
“Sembra il padre di quell’attore che ti piace tanto…”
“… Paul Bettany?”
“Sì.”
“Mh… Nah, sai chi ricorda a me? Max Veneziano, presente? Però versione tedesca.”
“Sì, già…”
“Già…”
“… In effetti ce lo vedrei bene ne La Caduta degli Dei di Visconti.”
“Chi, Max Veneziano?”
“… No. Rutger Hauer.”

… E mi spiace che dinnanzi a questo stacchetto pochi tra voi possano ridere come si deve.
Max Veneziano è un [V.M. 18, NUDO INTEGRALE] attore porno (è quello tatuato), che a causa di tidal_blue che lo diffuse divenne famoso nel suo piccolo – anche a causa del fatto che sempre TidalBlue ci creò un personaggio.
E ora io ho in mente Max Veneziano ne La Caduta degli Dei (ci mancava giusto lui), e non lo dimenticherò mai più.

Ringraziamo eredhikr e g_pz – non ho capito se solo la prima ma entrambi, ma poco conta, sono persone che ringrazio comunque – per il triskell che porto al collo.
Mi piace, veramente.
E mi piace averlo al collo.
Nello specifico la prima per un film che mi ha portato, e che mi gusterò – e per la serata con Blade Runner.

Nota di fatto del giorno: il volto del periodo è Rutger Hauer. Da giovane. Non è bello, ma… Ha un qualcosa, tra tratti e mimica…

Nota di fatto del giorno n.2: il finale di Blade Runner, sempre sia lodato.

Come Copione Comanda

Pausa mattutina e aggiornamento su LJ, dopo che purple_vertige mi notifica d’avermi sognato partorire e poi provarci con l’ostetrica cullandomi con tenerezza il pupattolo.

Comunque.
Stanotte, da poco passata l’una, è stata conclusa la Terza Prova per il Seme Rulez con kusobaba, che altro non è che un racconto, di 80 pagine circa – di cui circa ne ho corrette la metà – a cui ho lavorato stanotte per sistemare tutte quelle minuzie a cui voi, miei grezzi lettori, non fotte una sega (evitare doppi spazi, virgolette tipografiche, plurali o meno in inglese, a capo studiati, maiuscole accentate, etc etc – nonché impaginazione, visto che ieri era giorno di vacanza e potevo darmi agli esperimenti a libera fantasia).
Ovviamente ho dovuto litigare con OpenOffice – ovviamente.
Ma ne vale la pena.

La restante notte è passata lavorando alla copertina della suddetta Prova – che ha un titolo, perché è un racconto, e si chiama Come Copione Comanda. La frase è di Kuso, ma io ho insistito perché venisse adottato – sarà la letale ironia che mi coglie in questo periodo?

Comunque, miei pupattoli non da me partoriti, vedrete. E leggerete.

Citando…

… Inutile, in questi giorni i miei ritmi poggiano sulle fragili basi della relatività.
4.19 del mattino e una manciata di secondi.
E domani pomeriggio dovrei essere sveglia e reattiva per vedere due amiche.
(Che convincerò a venire qui. Voglia di uscire lasciando a casa le due bestie da sole è tendente allo zero esponenziale – cioè, nel tempo, sempre zero rimane.)

Alle 4.20 del mattino e una manciata di secondi vi voglio riportare una breve parte della Terza Prova per il Seme Rulez che sto facendo a kusobaba. Continua…