cover

Delirando…

… Ora, io non so se riuscirò a scrivere un post che abbia senso.
Sono in uno di quei momento definibili ingorghi, in cui tutto arriva assieme.
E se non stacco un attimo do di testa.
(Non ricordo a che ora mi sono svegliata, ieri…)

In primis, abbiamo una nuova copertina; trattasi della copertina di L’acero rosso, e la trovate qui (l’ultima uppata, ovviamente – di cui sono in qualche modo soddisfatta, benché sia riprova del fatto che non riesco a staccarmi dal minimalismo).
Voi direte:
“Ma che cazzo è l’acero rosso?”
E io vi dirò:
“Vi dissi di quello scritto con cauchemar_73 concernente un collegio con un che di törlessiano…”
Sapete… Romanzi di formazione, cinismo, nonnismi, umiliazioni… E un giovane di nome Hynek che si proietta in un acero rosso. Mi pareva una bella immagine. (Ovviamente, è di Cauchemar.) E tra tre cose e altre tre fatte in multitasking, ci ho lavorato. Tra le sei cose in multitasking c’è lo scrivere via mail con il nostro amato cicisbeico Cauchemar, di quel collegio e poi dell’A.D. 1630, che prosegue, e dopo aver visto un cedevole ma integerrimo Torchia e una soffice ma pungente Zefirina, vede ora un Nicola con manie da castrato dinnanzi a un affascinantissimo moro di nome Jamall – ovviamente gestito da Cauchemar, che così bene lo gestisce da farmi venire brividi lungo la schiena.
(Sto diventando una checca, sìsì.)

Le news sono tante e piccole.
Una nuova pagina (gratis) da fare.
Mi sono liberata di gravosi progetti stressanti.
Devo ricontattare un vecchio team che si occupava di “web” (generico: dalla grafica ai videogames).
Oggi sono WuMing addicted: scarico lezioni e interviste e le ascolto mentre faccio altro.
Ho una locandina da sistemare e rendere bella.
Il CUD.
Ho sonno.
Ho conosciuto un amico di eredhikr (che ringraziamo sentitamente per la splendida notte offerta qualche giorno fa; noi ringraziamo sempre). Oggi. Oggi, MSN:

Lui: Ma tutto il borgo sa ormai, che questo vostro olfatto si sbaglia assai.
Io: Ma non insistete voi, e non continuate poi.
Lui: E, per scacciar il beneficio del dubbio, voi v’appellate pure al pontificio.
Io: Che è scomodo l’ospite ingrato, ancor più se certi odori ha levato.
Lui: Sebbene lo stato delle cose volga ormai a vostro sfavore.
Io: Papista non è termine a me inviso, e vi dico: è il mio ultimo avviso!
(Yo, bro, yo!)

… Il delirio andante.
(Ma produttivo. Va bene così.)
Sì.
Va bene così.
Alla fine, va fottutamente bene così.

Annunci

New York Ekpirosis – Cover

Scrivi di una coppia di sbirri che passano le loro giornate bevendo birra.
L’hai in casa, in frigo, non c’è altro a parte l’acqua (bleah): alla fine la bevi.
E arrivi alle 11 di sera stordita e rintronata…

Oggi vi mostriamo una nuova cover, precisamente di New York Ekpirosis, romanzo di noesis_2 – scrittrice che noi amiamo.
La copertina è qui (la prima).

Di news ce ne sarebbero diverse. Troppe… E ho sonno… E quindi…
Buonanotte. 😛