Sveglia alle 7:30. Non troppe ore di sonno godute. Niente brina, stamattina, con un lieve dispiacere – avere caldo e le lenti scurite dal sole mentre sulla panchina di fianco a te ci sono cinque millimetri di zucchero a velo fa sentire in una dimensione a parte.
La brina disegna nuove, bianche, forme sulle foglie e sull’erba. Brillano così tanto che pensi ti pungerai schiacciandola tra le dita.

Prendo biada omeopatica per dormire, e dovrebbe curare lo stress, ma non cura l’ammontarsi di impegni che lo causano, e comunque faccio cose stupide come non zuccherare il cappuccino e chiudere il programma con cui mi connetto anziché una cartella e dimenticare il quaderno a casa (tutto avvenuto oggi e nei 30 minuti dalla sveglia di oggi).
In contemporanea però torno a essere un po’ me stessa, ossia quella studentessa che alle lezioni parla, fa domande riconoscibili (“[Semantica] Cosa succede se una parola si riferisce a più concetti di cui però nessuno esistente nella realtà?” “Tipo?” “Strega. Razza.”) e commenti da bar (“[Campi di concentramento]… Solo perché i russi non hanno perso la guerra.”). Un riconoscimento solo da parte mia, ma basta e avanza.
Ieri sera ho anche aiutato un ragazzo della pizza disperso nello Studentendorf. Non è il fatto che io possa dare aiuto a confermare il mio parlare, ma il fatto che lui era di fretta ma non ho dovuto farmi ripetere cose (il che non significa che io abbia capito tutto, comunque; le informazioni secondarie sono state registrate con lacune).
O forse è la frenesia a dare il genio. L’ho spesso pensato. In questi giorni ho avuto idee e rivelazioni che normalmente mi vengono concesse in archi di tempi di molto superiori, e ho la sensazione certezza che senza frenesia non sarei in grado di ottimizzare come sto facendo, sia in tempo che in uso del cervello che in metodo organizzativo.
Il contro è non avere alcuna mano salda su quello che faccio. Ciao, psicosi contemporanea post-luddista.
Tra l’altro, devo sistemarmi i capelli, comprare sigarette, prelevare e andare in biblioteca a stampare prima delle lezione alle 10:00, quindi: fine post.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...