La frenesia porta all’uso di formule abbreviate quali:

"Fammi sapere la tua disponibilità."

Anziché:

"Fammi sapere la tua disponibilità di tempo."

Il che non sarebbe un male, se il messaggio in questione non avesse come destinatario una ragazza con cui c’è un non ben chiaro intento di approfondimento (poco chiaro da parte mia, questa volta, in quanto sono indecisa).


Ho riacquistato un po’ di frenesia, e non è male.
Non è male farmi venire la tendinite per seguire le lezioni di OE, sentirmi stupida e poi capire tutto assieme ed essere felice; non sono male neanche le lezioni dell’altra, che non ha un soprannome e fa "Sociologia delle relazioni culturali", a cui ho passato l’accendino e quindi mi sta ancor più simpatica perché fuma (l’Internazionale Tabagisti è in via d’estinzione); non è male persino Xavier che dopo due giorni di conoscenza espone il suo interesse per la sottoscritta (Xavier ha un viso decisamente bello, il corpo non l’ho capito, ed è simpatico – e basta – sto invecchiando? O è l’"effetto università"?).
Può anche non essere male dover passare la giornata di oggi fuori per trovare una sede dell’uni ove fare gustosissime (…) fotocopie di indici di manuali di economia.
I treni sono ricolmi la sera e puzzano, ma basta riabituarsi al concetto di avere uno spazio vitale equivalente alla massa del tuo corpo e uno spazio vitale in aria sotto i livelli consigliati.
Fa freddo, dopo un autunno passato in casa, ma passerà – e la sede di Sesto, essendo nuova, è riscaldata (lusso che le stupende sedi e patrimonio culturale di Festa del Perdono, Mercalli e S. Alessandro non sempre potevano permettersi).
Ho chiacchierato con poco meno di una decina di persone, e solo una era italiana nel senso comune del termine (tratti non stranieri, nata in Italia, senza accenti stranieri), il che è una ventata d’aria fresca. Sono xenofoba nei confronti del mio Paese natio, si sa. E la docente dice che gli italiani non hanno dei tratti fisiognomici che li distinguano, ma lo dice solo perché non deve riconoscerli. Probabilmente anche in Cina una docente, nello stesso momento, stava dicendo che i cinesi non hanno tratti fisiognomici distintivi – e probabilmente hanno ragione tanto loro due che io.

E ora andiamo a prendere lo schifido treno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...