Litigo con la proposizione infinitiva.
(No, non è una malattia.)
Ah, in tedesco esiste il verbo “duzen”, che significa “dare del tu”. Credo di non poter non amare il tedesco, già – proposizione infinitiva a parte, beninteso.
Mi servirebbe Capitello online, con cui giocare di ruolo, perché giocare di ruolo nel mentre è l’unico modo che ho per trovare digeribile lo studio della storia tedesca nel manuale che sto studiando. Il manuale è un po’ più che palloso, e la storia tedesca del dopoguerra fino al ’70 è di una noia quasi aberrante. È tra l’altro la prima volta che osservo da vicino una “storia dei partiti”, anzi, da vicino dei partiti e basta. Ho sempre ignorato quelli italiani. Ignorerei anche quelli tedeschi, se in Germania il nome di un partito non desse nome a un’epoca. Sul saggio ci sono tre segnalibri in tre punti diversi, tutti recanti la scritta: Parteien. Ci si perde, anche se non sono infiniti come quelli italiani.
Intanto, prosegue lo studio dei saggi sull’interpretazione di trattativa. Seguiranno stampe di articoli in inglese sempre per la teoria di lingua inglese. Domani: a Milano per il ricevimento con il professore di tedesco. Voglia di muovere il mio culo? Zero. Ma per un professore di tedesco la voglia si trova – ho già incrociato il madrelingua, riconoscendolo da tratti somatici, pronuncia, e quella cosa stramba che solo nei tedeschi trovo, che non è solo gentilezza e non è esattamente timidezza, una stramba cosa che causa tanta tenerezza e un insensato senso di colpa. I tedeschi sono tra l’altro, finora, gli unici che colgono le domande che non pongo, quelle richieste non fatte che rimangono sulla punta della lingua e scivolano sulle labbra senza essere articolate perché non necessarie, e che si dissolvono quindi al primo refolo a meno che qualcuno non le colga rispondendo con uno sguardo. Amore per l’ininfluenza?
Devo sentire Sebastian per il mio ritorno a München. Nevica, lì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...