25 comments

  1. noooo gli manca la mutandina elasticizzata.
    L’attore di 300 che faceva Leonida deve esser uscito direttamente dal quadro e deve essersi messo le mutandine solo perchè aveva freddo.

    1. No, è che la mutandina fa più secsi del turibolo ciondolante non in erezione.
      (E ok la ricostruzione grafica degli addominali, ma se dovevano ritoccare anche l’erezione di tutti i trecento…)

      1. avevo mancato il vecchio =_=, fortuna che tu hai occhio per i ‘particolari spettacolari’.
        E beh, la mutandina aveva un certo fascino, infatti se Leonida si sprecava a darne una anche a Efialte a quest’ora (minuto più minuto meno) erano ancora tutti vivi.
        Per il ritocco dei piselli vari potevano scegliere il migliore e attaccarlo a tutti XD. Dio non voglio immaginarmi la scena stile cordoncini elastici ai lati e mascherina davanti a forma di pisello-in-erezione.

        1. In quel caso avrei comprato per forza il doppio cd da Mediaworld solo per vedere i retroscena e il passaggio del pisello. Sicuramente all’intero del gadget erano scritti i nomi di tutti i possessori. XD e sarebbe sicuramente stata merce da ebay.

    1. La tenuta miglire, già già…

      Signore mie, vi parla un uomo: Non è particolarmente comodo saltare, correre, agitarsi ecc con il pipino che ciondola. Nel senso, se hai le mutande viene sorretto, se no rimane scoperto ed incline alla forza di gravità >_

      1. Si,per tutti quelli che centravano il bersaglio, Serse avrebbe regalato un piercing in faccia per esser sempre più simili a lui. Dopo aver sapeto di questo generoso premio si è scatenato il delirio e la corsa alle Termopili.

    1. Uh, ma guarda guarda che altro mi era sfuggito…
      Alla sinistra di Leonida, i quattro jovini abbracciati. Il terzo dal punto di vista dell’osservatore ha la testa reclinata nell’atto di posare un bacio sul collo del secondo (o lo sta annusando compiaciuto? O_o).

      Eh, critica del quadro.

      1. >Eh, critica del quadro.

        Il Vasari a te ti fa un baffo. Mai, MAI la critica d’arte aveva raggiunto vette di ‘sì ragguardevole erudizione.

        (e comunque è *OVVIO* che lo stia annusando compiaciuto, dopo avergli posato un bacio sul collo

        1. Propenderei per: “ammucchiamoci allegramente”.

          Ebbene, dopo gli stenti e le atrocitià della rivoluzione, l’artista veicola la spinta vitale, l’afflato profondo e inalienabile ad una generale rinascita dell’individuo e delle sue spinte primarie.

          (“ammucchiamoci allegramente”, appunto.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...