Rauch

Per e grazie a roninreloaded.
Mi hai fatto tornare alla mente Smoke.
Che si chiamava Rauch.
Ma Smoke è nato come personaggio da gioco di ruolo da tavolo, e presentarmi come Rauch ogni volta mi avrebbe sfilacciato le corde vocali.

Per chi legge Rush in Peace: Rauch è Smoke dell’Era di Smoke.
(Voi credete ch’io spari nomi a caso – e invece nel retrobottega teniamo tutti i fili dell’ambientazione.)


«Perché?»
«Te l’ho detto. Libertà.»
Rauch ondeggia, avanti e indietro. La panca che era una barella che era il sedile di un blindato cigola sulle giunture. Le hanno montate loro, quelle giunture, mentre Rauch supervisionava i lavori dietro ai vetri della cabina.
«Non dire stronzate. Qui nessuno sa cosa sia la libertà.»
Rauch ondeggia inspirando incipit di risposta espirati. La panca cigola e le spalle si contraggono.
«Non ho detto che so cos’è. Ma ci sono cresciuto, per la libertà. Ho un braccio meccanico, per la libertà. Sono qui dentro, per la…»
La panca emette un cigolio contrariato. La panca fa parte di tutto ciò che hanno costruito. Non appartiene loro, ma in una vita che non ti appartiene, qualsiasi cosa tocchi acquisisce il tuo sacrale rispetto.
Rauch smette di ondeggiare.
«Qui non c’è libertà.»
«Neanche fuori. Ma qui dentro continuo a crederci.»


Grazie, Ro.
(E continua a produrre. Qui c’è gente a cui viene l’ispirazione grazie a quello che scrivi.)

4 comments

Rispondi a diosbios Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...