DaDa 05 + Varie&Eventuali

Il sugo della signora Lescuyer è denso, rosso, grumoso; attaccato agli spaghetti lunghi, lo porta alle labbra e risucchia, centimetro per centimetro, in modo tale che nessuna macchia le sporchi il viso.
Non so come fa.
È così brava a succhiare gli spaghetti con grazia che mentre lo fa mi guarda e ammicca, con i suoi occhi neri e profondi.
Smack!, mi fanno le sue labbra dal rossetto indelebile.
Mi basta guardare lei, e sono sazio.
Il mio stomaco è chiuso da due settimane.
All’inizio credevo fosse per disgusto, probabilmente era così ma non ho avuto il tempo di pensarci seriamente, ma alla lunga è diventato un gusto personale. Il gusto di rifiutare il gusto del cibo. Non riesco a non fumare quando mangio troppo, cioè quando faccio un normale pasto.
Il che significa, tra le altre cose, che da due settimane sono un tabagista.
( Continua… )

Ok, questo aggiornamento è dovuto al commento a voce della ragazza delle orchidee. I lettori spronano, egoisticamente si potrebbe dire che servono a questo – come si potrebbe dire che è lo scritto che serve al lettore – ma in fine alcuni commenti spronano più di altri.
Alcuni lettori spronano più di altri.

Se la ragazza delle orchidee sapesse, oggi non avrei letto sue disturbate parole, astiose verso terzi, e dubbiose, seppur in minima parte, verso ciò che compete il mio giudizio di lei.
Se la ragazza delle orchidee sapesse che è tra le ultime persone che deve temere che l’importanza della sua presenza possa essere anche minimamente intaccata, non le sarebbe passato neanche per la testa di dubitare.
Se la ragazza delle orchidee sapesse quanto lei sia la ragazza per cui la sottoscritta ha ricevuto pacche sulle spalle e consolatori ma impotenti sorrisi dispiaciuti.
Se la ragazza delle orchidee sapesse come lei sia la persona che mi abbia portato a odiare cordialmente un misconosciuto militare, mai visto e mai sentito, per il semplice fatto che lei lo ha scelto.
Se la ragazza delle orchidee sapesse quanto sarà cruciale il vederla in faccia, quanto temo il momento, quanto ho temuto, in passato, di assistere a un suo spettacolo con l’angosciante timore di non voler mai più prendere un treno per tornare a casa.
Se la ragazza delle orchidee sapesse tutte queste cose non si sarebbe stupita né offesa, oggi, sentendomi ridere mentre lei mi accennava a un dubbio sulla mia considerazione per lei.
La ragazza delle orchidee potrebbe sapere, se riuscisse a credermi. Non credo sia infine fondamentale che mi creda, se non per evitare spiacevoli inconvenienti quale quello di oggi.
Che mi ponga tutti i dubbi e le cose mal digerite che vuole. Per quanto vuole. Quando vuole.


… Ma torniamo a noi.
Oggi Cauchemar mi ha notificato che ha associato alle mie chiamate la suoneria I will survive.
Non ho potuto fare a meno di farmi venire in mente questo video.
Vi prego: guardatelo e ridete.
(Tra l’altro… Cauche, mi spieghi perché mi hai associato a quella canzone? O_o)


Torniamo a noi scoprendo che la foto che vi postai nel precedente post è vincitrice di un Pulitzer del 1994, scattata da Kevin Carter – suicidatosi tre mesi dopo per depressione, come recita la scritta sotto la foto.
Si ringrazia la Mater per l’informazione trasmessa.
Per chi volesse dare un’occhiatina ai Premi Pulitzer —> sito ufficiale.


Torniamo a noi parlando dell’Arsenale di Venezia, con il bellissimo leone bizantino con rune norrene incise che lo custodisce.
M’inchinerò alla memoria degli avi (variaghi) prima di dare inizio al Concilio di Venezia, evento in cui grandi nomi s’incontreranno.
Ragazze, tengo alla vostra presenza.
Ragazze, tengo a Venezia.
Ragazze. Sarà splendido.
Flo. Grazie.


Vorrei notificare che ieri ho subito una ramanzina per un logo da me fatto che andava troppo bene.
Me la dovevo segnare, tutto qui.


E per concludere, notifica di aggiornamenti sul mio sito, in perenne aggiornamento.
Update a Dog eat dog, grazie al provvidenziale aiuto di Arch che, gentilmente e follemente, mentre eravamo al PC lei dietro di me tette sulla mia schiena (sì, Arch, ciò rimarrà nella storia), ha letto con me i capitoli da correggere, interpretando l’algido Reynolds.
(E io ho riscoperto come mai un dì avevo deciso di creare PG alla Sonny: interpretarli è uno spasso.)
Un grazie poi a Ula che, pausando dalla redazione della tesi di laurea, mi ha aiutato con Compass&Cloak (sì, sì, è un titolo di merda, ma abbiate pietà).

Ho malditesta.
Da giorni, ogni cazzo di sera.
Devo andare da un dottore.
Domani ci vado.
(Se lo scrivo qui mi sento in dovere e magari lo faccio. Se non lo faccio poi mi vergogno immensamente sentendomi una merda… Forse non è una buona idea scriverlo qui *mumble*)

16 comments

  1. M’inchinerò alla memoria degli avi (variaghi) prima di dare inizio al Concilio di Venezia, evento in cui grandi nomi s’incontreranno.

    Reichstag di Venezia. *___* *Arch inizia a preparare le monete degli elementi primari* [so che questa la capirai solo tu :P]

    grazie al provvidenziale aiuto di Arch che, gentilmente e follemente, mentre eravamo al PC lei dietro di me tette sulla mia schiena (sì, Arch, ciò rimarrà nella storia), ha letto con me i capitoli da correggere, interpretando l’algido Reynolds.

    diciamo che Arch ci si è divertita a leggere – specifico, non si sa mai:P -, Hyo, immagino, un po’ meno a pensare il suo pg nelle mie mani XDD
    …ormai mi sa che la conoscono tutti la “coscienza dalle tette” *Arch sbatte testa sullo spigolo*

    [non mi chiedere perchè cazzo parlo in terza persona oggi, non lo so ^^;]

    1. OMG!
      Il REICHSTAG di Venezia.
      Hai ragione. Come ho potuto non pensarci prima?
      Bene, mio prode Wulfgar, ora tu mi accompagnerai lì.

      “…ormai mi sa che la conoscono tutti la “coscienza dalle tette” *Arch sbatte testa sullo spigolo*”
      Prima no. Ora che hai confermato sul mio LJ sì. *grin*

  2. Accidenti, se avessi visto quel video prima te l’avrei associata subito la suoneria!! Bellissimo!! Il tuo prete non l’ha apprezzato, a essere sinceri, e anche Padre Nicholas aveva qualche riserva, ma a parte loro è stato graditissimo!
    PErchè ho associato?… bha…forse per quella volta in cui hai detto che una delle poche cose che abbiamo in comune è il gusto per il travestitismo, e così, in un raptus degno del Chevalier d’Eon quando aveva il ciclo, ho rimescolato e fatto slatare la frittata fino a identificarci in due checche impazzite che dimenano le pudenda cantando in falsetto come capponi, nella miglior tradizione dei film “froci”.
    E a proposito della tua proposta di ierisera…sì, ti amo anch’io e accetto la proposta!

    Per quanto riguarda Venezia farò di tutto per esserci, anche se potrò arrivare solo venerdì sera a orari oda definirsi. Chi ci sarà a parte voi due palpitanti colombe?

    1. “E a proposito della tua proposta di ierisera…sì, ti amo anch’io e accetto la proposta!”
      SCIOCCONE!
      Anche se il nostro matrimonio (cazzo, ho perso il conto delle mogli che ho… ma forse sei il primo marito *mumble*) sarà vagamente grottesco. Intuendo come potremmo vestirci in tale sacra occasione, ho come l’impressione che più che un matrimonio sembrerebbe un corteo funebre carnevalesco.

      “PErchè ho associato?… bha…forse per quella volta in cui hai detto che una delle poche cose che abbiamo in comune è il gusto per il travestitismo,”
      Ti prego non dire così, o la gente penserà che Divine non l’ho inventata ma sono io.
      (Criceto, tu taci.)

      Per quanto riguarda Venezia farò di tutto per esserci, anche se potrò arrivare solo venerdì sera a orari oda definirsi. Chi ci sarà a parte voi due palpitanti colombe?
      Al Reichstag presenziaranno l’elettore di Sass… Ah no.
      Me, tu, Arch, Nana.
      Io l’ho buttata lì anche a Ronin.
      In verità mi piace buttarla qui e là, e in generale darla via, quindi… Porta chi vuoi.
      (Basta che sia di bella presenza o che abbia un considerevole intelletto e/o carisma.)
      Se rivi venerdì sera… Ma dormi da Barbara o devo allungare i miei tentacoli e organizzare per trovarti un letto?
      Sai, non vorrei trovarti sulla strada con appeso al collo il cartello “non abbandonateli”.

  3. Se vengo dormo CON Barbara, ci mancherebbe!!
    Non è che mi tengo delle fanciulline in tutto il mondo così per sport….

    Arrivato il libro! stasera lo comincio ghghgh!!!

    — In verità mi piace buttarla qui e là, e in generale darla via, quindi… —

    Vabbè…°_°

    —Intuendo come potremmo vestirci in tale sacra occasione, ho come l’impressione che più che un matrimonio sembrerebbe un corteo funebre carnevalesco.—

    Scherzi?!?!
    Ecco il mio abito:

    e sopra questo:

    1. “Se vengo dormo CON Barbara, ci mancherebbe!!
      Non è che mi tengo delle fanciulline in tutto il mondo così per sport….”
      Avrai tutta la mia compiacente invidia.

      “Arrivato il libro! stasera lo comincio ghghgh!!!”
      Nessuna carne verrà risparmiata.

      “e sopra questo:
      http://i24.ebayimg.com/05/i/07/bb/e5/65_1.JPG
      Link la pag e non l’immagine direttamente, che non la visualizza?

      Facciamo il matrimonio in due atti così li metto entrambi?

  4. M’inchinerò alla memoria degli avi (variaghi) prima di dare inizio al Concilio di Venezia, evento in cui grandi nomi s’incontreranno.

    ma poi pubblicherete degli Atti come il Concilio di Trento????

    (certe battute sono colpa tua che incoraggi a leggere l’Eretico!!! E l’ho pure scordato in ufficio oggiç_ç)

    1. L’HAI PRESO! *__*
      *ghigna blaterando di cose come “diffondere il verbo”*
      Dove sei? Eh? Dove sei? *__*

      “ma poi pubblicherete degli Atti come il Concilio di Trento????”
      Ovviamente.
      Dettagliato elenco delle cose più assurde che faremo, dei momenti topici e di quant’altro possa intrattenere il lettore e spingerlo a fare sua volta follie.

        1. La sottoscritta ha lentamente allungato gli artigli su Reinhardt.
          All’inizio non mi piaceva granché come personaggio, come avrai notato viene presentato come il “cattifo che non deve chiedere mai”.
          Ma poi acquisisce spessore e… Una serie di cose. Non spoilero.

          Archadia si è stretta al petto Wulfgar.

          … Ma sono sempre pronta a cedere momentaneamente il Dekken e fare uno della truppaglia di Arnhem (li adoro :P).

        2. Terribilerrimo, sìsì.
          Ma più vai avanti… *O*
          Io ho letto anelando spietatamente ai flashback in corsivo su di lui.
          (La Sindrome del Cattifo è dura a morire.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...